Falak, una bimba libanese di 7 anni era affetta da un tumore retinoblastoma: un tumore maligno dell’occhio che colpisce i bambini. Dopo l’asportazione dell’occhio malato, in terra natia, e l’inizio della cura contro il tumore, Falak arriva finalmente a Roma attraverso i corridoi umanitari e viene accolta a titolo gratuito dall’ Ocularistica Italiana per l’applicazione di una protesi. Oggi Falak è perfettamente integrata nella vita sociale a scuola e con gli amici. Ha recuperato la tranquillità che una bambina merita.

Altri approfondimenti

eventi

La storia di Petro, bambino rifugiato ucraino

Petro è un bambino nato con una anoftalmia congenita destra, (è nato senza l’occhio). Nonostante diversi interventi chirurgici a cui è stato sottoposto nel suo paese non è mai riuscito a portare una protesi oculare. È giunto in Italia con la sua famiglia allo scoppiare della guerra in Ucraina. È stato accolto dai familiari del padre che vivono vicino a

eventi

La Dott. Modugno partecipa come relatore alla Scuola di Specializzazione di Oftalmologia dell’ Università degli Studi di Roma Policlinico Umberto I

Università degli Suti di Roma Policlinico Umberto I Scuola di Specializzazione di Oftalmologia : Direttore prof Alessandro Lambiase “Le via lacrimali: anatomia , fisiopatologia e chirurgia” Relatore Dott. Nazareno Marabottini “L’epifora nei pazienti portatori di protesi” Relatore Dott. Alessandra Modugno Il dettaglio: I problemi legati alle alterazioni delle vie lacrimali sono molto importanti soprattutto negli anziani che lamentano spesso epifora,